Ho detto agli amici che volevo aprire un blog.

Tralascio quelli che hanno risposto: cos’è un blog?
Molti mi hanno detto: è perchè? a cosa ti serve?

Ho deciso di passare all’azione partendo proprio da quelle risposte date davanti ad un aperitivo.
Elencare, prima a me stesso e poi a tutti coloro che vorranno seguirmi, i motivi di questa scelta.

Apro un blog perchè mi piace scrivere. A modo mio, senza nessuna ambizione. Mi piace appuntare cose, esperienze ed emozioni nero su bianco.
Sino ad ora l’ho fatto su carta. Non smetterò credo. Ma la versione finale delle cose che voglio condividere sarà la Rete.

Apro un blog perchè mi piace condividere. Conoscenze, letture, frasi sagge, esperienze. Lo voglio fare in ambito professionale.
Spero di trovare compagni di viaggio che sappiano crescere e farmi crescere.

Apro un blog perchè ho qualcosa da dire. Tutti abbiamo qualcosa da dire.
E là fuori (o dovrei dire qui dentro?) ci sarà pure qualcuno che ha voglia di ascoltare.

Apro un blog perchè credo sia un modo per costruirsi una immagine.
Io sono un freelance e la reputazione nel mio lavoro inizia sempre di più dalla Rete.

Apro un blog perchè le relazioni sono importanti. Anche in rete.
Credo che da quest’area potranno nascere nuove collaborazioni oltre che nuove opportunità. Qualcuna è già all’orizzonte solo per averne parlato.

Apro un blog. Su cosa? Sul marketing e i suoi “dintorni” (e qui abbiamo risolto il problema del naming).
Oggi per gioco. Domani vi farò sapere.

SHARE
Next articleCommunity Biancoverde
Avatar
Mi appassionano il marketing e l’innovazione. Nella vita leggo, scrivo e, appena posso, viaggio. Sono la nonna. Attenta osservatrice. Premurosa e pratica accompagnatrice di vita. Porto sicuro in cui ci si ripara. Saggia e densa di esperienze vissute. Sono il bambino. Curioso ed empatico passionario. Sempre pronto a sperimentare. Giocatore di gruppo. Impavido sognatore. Più anima che corpo.